sabato 25 Maggio 2019 • ore 22:30

Rosmy & Renato Caruso

Rosmy è una cantautrice e attrice teatrale.

Si laurea in lingue ma persegue sempre la sua grande passione artistica, occupandosi di musica e prevalentemente del recupero e rielaborazione di vecchie melodie tradizionali. Erede della Famiglia Trinchitella, musici e girovaghi di arpa e violino, che hanno portato a New York e Parigi la tradizione “dell’arpa Viggianese”. Vocalist del gruppo The Music Family dei fratelli Tempone, che unisce tre fratelli nella passione per la musica.

La sua voce è presente anche in spettacoli teatrali portati in scena in diverse città italiane. Ha  partecipato come attrice e cantante di rilevanza ad importanti Festival di Teatro: Mittelfest con  Moni Ovadia,  Sant’Arcangelo dei TeatriFestambiente sud di Monte Sant’Angelo, Festival Primavera dei Teatri di Castrovillari, Festival della Magna Grecianei siti archeologici della Basilicata. Museo della Canzone Napoletana, con il tenore Federico De Curtis e ACT-Italy di Fioretta Mari  Manuela Metri. 

Ha cantato con Francesco Di Giacomo e Rodolfo Maltese  nello spettacolo “Pane Loro” regia di Stefano Mencherini. Ha partecipato come comparsa nel video musicale “Parole in circolo” con Marco Mengoni.

Rosmy nel 2005 è semifinalista alle selezioni del Festival di Sanremo e successivamente prosegue il suo percorso musicale come cantautrice.

Si è distinta in questi anni anche per il suo impegno nell’affrontare con la sua musica tematiche sociali.

Il suo ultimo singolo Inutilmente,finalista al Premio Lunezia 2018, affronta il fenomeno del “ghosting”: sparire anziché confrontarsi, complici i social che rendono il contatto diretto sempre più rarefatto.

Con il suo precedente singolo Ho scelto di essere libera, uscito a giugno 2017 e promosso da Lucania Film Commission e da Amnesty International, lancia un messaggio contro il bullismo.

Con il singolo Un istante di noi si aggiudica il Primo posto al Premio Mia Martini 2016e il Premio Speciale: “Miglior brano radiofonico”. Il brano che racconta la frenesia della vita quotidiana, è scritto da Giulio Iozzi, Luca Sala e dalla stessa Rosmy, vanta la produzione artistica e gli arrangiamenti di Enrico “Kikko” Palmosi, produttore dei Modà.

A gennaio 2017 esce il nuovo singolo Trema pure la città, un inno alla semplicità e alla forza dell’amore, che la vede al primo posto nella classifica AirPlay degli Artisti Emergenti Italiani più trasmessi in radio.

 

Renato Caruso, chitarrista e compositore, suona dall’età di 6 anni, suo primo maestro è il padre, docente di filosofia e chitarrista “amatoriale” mentre la madre lavora in ospedale come impiegata.
Pianoforte e chitarra sono i suoi primi strumenti, a 10 anni intraprende lo studio della chitarra classica con il M. Pietro Aldieri che lo seguirà fino al settimo anno di conservatorio (successivamente si diplomerà da autodidatta). Negli anni si alterna con chitarra acustica ed elettrica e così tra Paganini e Bach fa spazio a Jimi Hendrix e Pino Daniele! Ama la musica classica ed in particolare Chopin, Tchaikovsky, Puccini, Mozart e preferisce ascoltare pianisti e trombettisti piuttosto che chitarristi.
E’ compositore presso la Bollettino Edizioni Musicali SRL di Riccardo Vitanza (anche suo manager).

Ha lavorato cinque anni nell’accademia musicale di Ron, “Una Città Per Cantare”, come docente di chitarra classica, acustica ed elettrica, teoria e solfeggio, informatica musicale e responsabile web; responsabile didattica per tre anni Associazione Arteviva di Cornaredo; docente di basso, chitarra, armonia presso Musicopoli; per Prosincro di Antonio Laino web designer (programmatore) di interfacce per cartoline digitali (Mario Venuti, Mannarino, Virginio, ecc); per la casa discografica GNE Records come compositore; consulente musicale Mediaset per la trasmissione Caduta Libera di Gerri Scotty su Canale 5;

Si è esibito con Ron (Blues Canal), Fabio Concato (Bellinzona – Fondazione Madonna di Re), Dik Dik (Video Musicale), Red Ronnie (con Durante per Roxy Bar EXPO 2015), Primo Maggio (Jure Du Rè); ha aperto il concerto di Alex Britti e quello di Francesco De Gregori; ha suonato con Domenico Lo Parco, Von Washington, A. Graziani, A. Rimedio, P. Polifrone, B. Giargiana, Orchestra Casadei, F. Gangi, M. Marcer, ecc… Ha scritto oltre 300 brani di vario genere; svolto seminari/lezioni con Pietro Nobile, Walter Lupi, Andrea Braido, Massimo Varini, Luigi Attademo, ecc… Ha organizzato stage per Biagio Antonacci e Ornella Vanoni. In qualità di compositore, arrangiatore e polistrumentista ha realizzato circa 20 dischi. Articoli e interviste per “Il Corriere Della Sera”, “Il Resto Del Carlino”, “Il Giornale”, “Mei”, “Voce E Spettacolo”, vedi sezione stampa.

Per Edizioni Europa pubblica il suo primo libro “LA MI RE MI“; ha collaborato con la rivista MATE, articoli scientifico-musicali; suona con diverse formazioni in Italia e in Europa. Dopo aver presentato il suo primo disco “ARAM” in Feltrinelli, è uscito l’11 maggio il suo secondo disco “Pitagora Pensaci Tu”. E’ compositore presso la Bollettino Edizioni Musicali SRL di Riccardo Vitanza.

STUDI

  • 2007 – Laurea in informatica (magistrale, con borsa di studio) Bologna, Tesi: L’intelligenza artificiale nella musica Jazz TESI
  • 2010 – Laurea in chitarra classica (Diploma Conservatorio) Nocera Terinese (CZ)
  • 2013 – Laurea in Informatica Musicale (triennale) Milano, Tesi: La classificazione del genere musicale (FuJaBoCla: un nuovo genere) TESI

Prenotazione gradita. Per prenotare telefonare allo 0238001756 o contattarci attraverso la nostra pagina Facebook.

No ticket d’ingresso. Prima consumazione obbligatoria €15.

eventi in calendario

Contatti

Viale Certosa 131 - 20151 Milano

Telefono +39 02 3800 1756

info@latin-note.it

Info per spettacoli e/o comunicazioni con artisti: spettacoli@latin-note.it

Orari

 Da lunedì a giovedì:

12:30 – 14:30, 19:30 – 22:30

Venerdì:

12:30 – 14:30, 19:30 – 01:00

Sabato:

19:30 – 01:00

CHIUSO LA DOMENICA

Eventi

Giovedì, venerdì e sabato a partire dalle 22.00 si tengono gli spettacoli musicali post-cena.
Gradita la prenotazione.